Giacomo Gullo

IL PITTORE

L'amore per l'arte in genere e in particolare per lo studio e l'analisi di un'opera pittorica, dalla sua tecnica di esecuzione, dei materiali, dei colori, dei pennelli utilizzati, del contesto storico e culturale in cui si inserisce, hanno portato Giacomo Gullo a cimentarsi nelle riproduzioni di quadri famosi con l'intento non di falsificare, bensi' di confrontarsi con l'autore prescelto, calandosi nel personaggio dopo un attento e accurato studio, anche della biografia di questi.

Un'altra sua passione e' l'esecuzione del ritratto preceduto da sequenze fotografiche eseguite in studio che vanno ad aggiungersi a quelle fornite dal committente.
Con questi viene scelto il tipo di ritratto e, a volte, viene utilizzato un quadro famoso dove in luogo del viso originale viene inserito quello del cliente.

Nel link "Le opere" si possono vedere alcuni esempi come "Beatrice" che nasce dallo studio delle tecniche applicate da Caravaggio.